Crea sito

Russo

Maschio riproduttore

Standard italiano delle razze cunicole: CATEGORIA RAZZE LEGGERE.
Peso: tra i 2,25 kg  e 2,50 kg.

Secondo alcuni questa razza proveniva dalle catene montuose dell’ Himalaya, altri affermano invece che essa non esisteva in tale regione. L’opinione prevalente le assegna come luogo d’origine la Cina, da dove passò poi in Russia, in Polonia, in Germania, in Francia e altrove. Il Russo è un coniglio d’indole buona e tranquilla ed è molto affettuoso con l’uomo. La femmina si prende grande cura dei propri piccoli, per questo molti la consigliano come fattrice dei coniglietti tolti da nidiate numerose. Inoltre è una razza assai feconda.

Russo

Questa razza leggera ha un portamento particolarmente fiero. Il corpo è snello, armonioso e arrotondato. Gli arti sono sottili. La pelliccia folta e piena, con peli  di giarra in abbondanza. Il pelo è corto e satinato. La testa è marcata ed allungata, ben salda alle spalle. Gli occhi sono grandi e le orecchie sono corte, portate diritte e strettamente vicine. Le macchie comprendono maschera, orecchie, zampe e coda.

  1. La maschera, lunga e ovale, copre tutta la mascella superiore e raggiunge appena quella inferiore; in alto non deve superare il livello degli occhi.
  2. La colorazione delle macchie è intensa e ben delimitata.

La macchia delle zampe raggiunge la prima articolazione. Il colore di base è bianco puro. Sono ammesse tre varianti nella colorazione delle macchie: nero, blu e avana. Gli occhi sono rossi, le unghie scure.

DIFETTI LEGGERI
Sfumature fuligginose o giallastre; maschera grossolana o debole; macchie sfumate; peli bianchi o grigi nel colore delle macchie; ombre scure attorno ai genitali.

DIFETTI GRAVI
Labbro inferiore pesantemente coperto dalla maschera; maschera incompleta o frastagliata; ciuffi bianchi sulle macchie; ciuffi neri sul manto; cerchi colorati agli occhi; unghie depigmentate.

Giovane cucciolata

Questa razza, a cui  sono molto affezionato, è stata la prima ad essere da me allevata in purezza.  In Italia il coniglio Russo è in via d’estinzione e sono tra i pochi ad allevarlo per salvaguardare tale razza. E’ un coniglio  forte e rustico quindi   molto indicato per l’allevamento a terra o per ripopolare una conigliera all’aperto. 

 

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*